Rai 3

11 ottobre Cerchiamo webopinionisti 2

Agorà, Webopionisti

Chi di voi segue la trasmissione sa già che, oltre ai nostri ospiti in studio, ci sono sei cittadini collegati da casa via webcam, che interagiscono con gli ospiti in studio e con Andrea Vianello. Per noi, in questo momento è un bellissimo esperimento riuscito, perché fin dalla prima ideazione del programma ci siamo chiesti come far entrare i cittadini a far parte della nostra piazza, la nostra agorà, per portare la loro voce e le loro giuste richieste. Le nostre giuste richieste, dobbiamo dire, perché tutti siamo cittadini, e persone, prima ancora di essere lavoratori, professionisti, abbienti, nullatenenti, colti, ignoranti…
I cittadini in studio, ospiti fissi, sono il nostro orgoglio e il nostro vanto, perché continuiamo a credere che la politica si fa per loro e vogliamo ricordarlo a tutti in ogni minuto della nostra trasmissione.
Se ti piace questo modo di fare televisione e vuoi aiutarci a far crescere il dialogo fra politici e cittadini, proponiti come webopinionista, saremo felici di conoscere un altro o un’altra cittadino/a consapevole dei propri diritti e del fatto di avere una voce per esprimerli!

Tags:

39 Commenti su Cerchiamo webopinionisti 2

  1. Spett.le Redazione,
    sono Dario dalla provincia di Bari e da qualche giorno , prima di iniziare a studiare per i miei esami universitari (studio Scienze Politiche a Bari,operatore dei servizi sociali), guardo la vostra trasmissione.
    Ciò che subito salta all’occhio è la genuinità del Dott. Vianello, che da buon giornalista si limita a descrivere in maniera alquanto oggettiva, ciò che accade nel nostro Paese facendo interagire tra loro, i rappresentanti delle forze politiche e per la prima volta (penso) anche normali cittadini che come me, sono dall’altro capo della tv (o rete).
    Penso che al giorno d’oggi sia essenziale interfacciarsi con tutte le realtà.La politica, la società in genere, ha una assoluta necessità di rapposrtarsi il più possibile alla “vita vera”, quella di strada, delle fabbriche, delle imprese,delle famiglie, per trovare delle soluzioni.
    La televisione può giocare un ruolo fondamentale e, per questo, non meritate altro che la mia ammirazione.
    Spero , un giorno , di poter far parte dei vostri web opinionisti.
    Con stima,

    Dario Usai
    Noicàttaro (Ba)

  2. Dario Usai il 19 ott 2010 alle 8:40
  3. Spettabile Redazione,
    mi chiamo Paolo, ho quasi 30 anni, vivo nella provincia di Milano e sono un dipendente della pubblica amministrazione (… a tempo determinato… da otto anni!).
    Questa mattina ho avuto modo di guardare la tv, per il mio primo giorno di ferie, ed ho casualmente incrociato la Vostra trasmissione. Inizialmente soffermatomi per l’interesse rivolto all’argomento trattato (“e io pago!”), sono rimasto poi piacevolmente colpito dalla conduzione semplice della trasmissione e dal modo di coinvolgere i cittadini da ogni parte d’Italia, per permettere di “dire la loro” entrando nella discussione delle personalità presenti in studio e dando alla stessa l’input su quali punti trattare, che si affrontano anche nella pratica nella vita di tutti i giorni.
    Mi piacerebbe potere intervenire allo stesso modo, anche se probabilmente i miei orari non permettono il collegamento alla diretta televisiva. Pertanto vi prego di accettare il mio apprezzamento, con l’augurio che la trasmissione possa proseguire con il successo che merita.
    Cordiali saluti.
    Paolo Olmo

  4. Paolo il 07 gen 2011 alle 12:37
  5. Mi chiamo Simone ho 37 anni vivo a Parma sarei lieto e disponibile a far parte dei web opinionisti, attualmente sono disoccupato anche se ho lavorato per circa dieci anni come operatore socio assistenziale ho scoperto questa trasmissione con grande stupore penso che sia un’idea geniale, chiamatemi.

  6. Simone Arrabito il 12 gen 2011 alle 9:06
  7. Vorrei rettificare il commento di ieri perché ho trovato lavoro come operatore socio assistenziale domiciliare e spero sempre di essere chiamato come web opinionista Agorà è una trasmissione che merita molto penso che saprei dare un buon contributo visto i miei interessi per la politica e la cultura di un’Italia che ha bisogno di riflettere e agire, chiamatemi. Simone Arrabito,Parma.

  8. Simone Arrabito il 13 gen 2011 alle 7:16
  9. HO 62 ANNI E SONO UNA BABY PENSIONATA.LA VOSTRA TRASMISSIONE E’ BELLISSIMA.L’ORARIO E’ UN PO’ TROPPO ANTICIPATO E VISTO GLI ARGOMENTI CHE VENGONO TRATTATI IL PRIMO CAFFE’ SUBISCE UN TRAUMA. MI INTERESSEREBBE MOLTISSIMO FAR PARTE DEGLI OPINIONISTI WEB.CHIAMATEMI!

  10. maria caterina il 24 ott 2011 alle 17:10
  11. buon giorno da beppe il 50enne.
    ma estendere le nuove tecnologie in uso per la spesa farmaceutica individuale, ad ogni costo sostenuto nella vita di tutti i giorni sarebbe una chimera?
    per il bancomat funziona, per la fiscalità sarebbe una vera lotta all’evasione e un rilancio dell’economia e dell’occupazione reale.
    tassiamoci in relazione a quanto riusciamo a risparmiare con aliquote adeguate, in fondo parliamo di ricchezza( o di povertà reale).
    almeno che il lavoro nero non sia una risorsa per i nostri politici.

  12. beppe il 50enne il 18 nov 2011 alle 8:31
  13. Cara Agorà a proposito di donne e politica ti invio la mia lettera al Segretario del PD Bersani:Caro Bersani, odio gli indifferenti
    un mese fa ho chiesto la tessera del PD tramite il sito web Partito Democratico. La mia richiesta è stata accolta tramite un carteggio e –mail fra la direzione del Pd, la segnalazione al circolo a me più vicino, dall’attenzione del PD regionale toscano. Nelle missive mi si dice che sarò messa in contatto dalla sezione a me vicina, nessuno ancora si è fatto vivo. Perché ? Esistono forse forze alle base ostili al cambiamento, che nel loro piccolo non vogliono essere rottamati? Persiste alle frange periferiche del PD lotte intestine per il mantenimento di sezioni di partito ammuffite e deserte? Da anni le sezioni periferiche, non svolgono attività politiche ma solo amministrative.
    Com’è possibile stare sulla Realtà, nei luoghi invocati dal segretario Bersani, se i canali di comunicazione e incontro politico, sono mausolei di una militanza che non c’è più? Perché è stato proprio quest’ arroccamento dei big periferici che hanno creato sacche di delusi del centro sinistra del PD. Con quali criteri il PD dopo le primarie, sceglierà i candidati e le candidate? Come potranno le Donne avere visibilità, nella serrata sfida fallica, tipica degli uomini della sinistra, giovani e vecchi, sfida e godimento fallico dell’Informazione. Il dibattito sul ricambio all’interno del PD è soffocante per le Donne, è escludente. E pensare che Noi donne sia stato detto che abbiamo l’invidia del Pene. Non non è così l’invidia del Pene l’hanno gli uomini della sinistra fra se.
    Cosi getto il cuore e la mente oltre l’ostacolo e direttamente chiedo a Bersani la tessera del PD delle carte d’intenti, per sostenerla, votarla e far mia l’Agenda per l’Italia. Voglio candidarmi per le prossime politiche. Battere la Destra, l’Europa progressista è il mio intento, sono la generazione che per sessanta anni ha costruito la Pace, garantito la pace alle nuove generazioni e voglio continuare a esserlo una Costruttrice di Pace.
    Voglio il numero di tessera da poter apporre al modulo d’iscritti al Partito e chiedo alla la tessera alla Direzione del PD. L’Art 11 della Costituzione l’Italia ripudia la guerra è il mio baluardo e il mio impegno politico di oggi e di domani. Pd dammi una risposta, il tempo sfugge fra sei mesi saremo al crocevia dell’Italia Futura.
    “ L’ordine e il disordine sono le due parole che più frequentemente ricorrono nelle polemiche di carattere politico. Partiti dell’ordine, uomini dell’ordine, ordine pubblico… Tre parole avvicinate ad un cardine unico: l’ordine, sul quale le parole si basano e girano con maggiore o minore aderenza a seconda della concreta forma storica che gli uomini, i partiti e lo stato assumono nella molteplice possibile loro incarnazione. La parola ordine ha un potere taumaturgico; la conservazione degli istituti politici è affidata in gran parte a questo potere. L’ordine presente si presenta come qualcosa di armonicamente coordinato, di stabilmente coordinato; e la moltitudine dei cittadini esita e si spaura nell’incertezza di ciò che un cambiamento radicale potrebbe apportare”. ( gramsci la città futura)
    http://www.partitodemocratico.it/Allegati/modulo_firme_iscritti_a4.pdf

  14. manuela palloni il 17 ott 2012 alle 7:35
  15. A proposito di Matteo Renzi il “nuovo che avnza” Caro Renzi ti scrivo, potresti essere mio figlio ma per fortuna non lo sei.
    Io non sono rottamabile con un clik. La mia storia di Donna “d’altri tempi” non è scritta in HTLM, è una storia scritta con la vita, quella vera, quella sofferta dell’ emancipazione femminile di questo Paese dal suffragio universale in poi.
    La tua sceneggiatura multi mediale di candidato,rottamatore Anche se tu non lo sai ma la tua scrittura invisibile digitale, invisibile perché riservata ai solo addetti, nessun altro la conosce, come un prestigiatore non rende pubblico i suoi trucchi, io la conosco, la svelo dalle coordinate della vita, dell’esperienza politica, dal’energia spesa per la mia emancipazione di Donna libera di pensare e di decidere il mio destino. No, proprio non potrai farcela a rottamarmi con un clik Io non rientro nel tuo storyboard. Il tuo linguaggio multimediale propagandistico è povero ,la tua parola web , oltre alla sua funzione standard, diventa un surrugato di un’icona pubblicitaria il nuovo che avanza . Tu non hai caro Matteo, il dominio della parola, tu non hai parole come pietre quali democrazia vera e partecipata, tu non hai legalità, non hai regole se non quelle del Business Caro picciotto non ruscirai a rottamarmi con un clik, nell’ambito dell’art direction si racconta la storiella “delle nonne non sempre hanno ragione”.La storiella conclude si conclude con la nonna che dice “ Sì, sì ho capito, tu sarai bravissimo sei sempre stato un bravo figliolo…ma fai decidere a loro “ borbotta il nipote “oggi si lavora così in equipe e io dirigo”, sì sì lo so” dice la nonna ma senti questo stemmino..” KEE CALM And ROTTAMA “ ,,,è TUO?” “No Nonna ci sono agenzie specializzate nell’ideazione di un’ Immagine”. http://www.matteorenzi.it/press-kit/adesso-firma

  16. manuela palloni il 17 ott 2012 alle 7:37
  17. Caro Baffino Massimo d’Alema, presidente del Copasir e dei Progressisti europei, tu non puoi andartene o restare senza riparazione. I Cacciabombardieri acquistati con il Governo Prodi non sono per un Europa di Pace Federale di Stati. Gli F35 servono alla Guerra e ai magnacci delle prepotenze, fra Stati. L’Alleanza Nato Bombarda senza autorizazione del Parlamento italiano e il PD in Parlamento è complice e omertosa.Gli F35 sono da rottamare oggi in favore di scuole, strade ospedali..

    La Forza Progressista per il prossimo Governo, si deve esprimere, e spetta proprio a te caro baffino a dirci in che modo intendi rottamare i cacciabormbardieri, prima d’abbandonare o di restare. Qual’ è la politica internazionale della carta d’intenti del PD?
    Perché si bombarda in Afganistan, perché nostri soldati hanno lasciano la Vita in una pozzanghera? Attendo un chiarimento Presidente del Copasir, e poi decido se votarla, lei e il PD.http://www.disarmo.org/

  18. manuela palloni il 17 ott 2012 alle 8:10
  19. Basta dibattiti polemici oltre misura, non se ne può più. Servono scelte politiche rottamare F35 per esodati, per il nuovo contratto sociale.http://www.fanpage.it/f-35-la-difesa-aveva-fatto-male-i-conti-ognuno-costera-50-milioni-in-piu/

  20. manuela palloni il 17 ott 2012 alle 8:46
  21. D’Alema, ricordati che devi morire”. “D’accordo, mo’ me lo segno” se vince Renzi è scontro.
    Venti di guerra nel Paese e nel PD? Fassina a Linea notte tg3, un giornalista del Messaggiero, ha accusato Fassina e i quarantenni di aver fatto pressioni su D’Alema per dimettersi. D’Alema è caduto sotto il camper di Renzi,il PD con Renzi ha allevato LA SERPE IN SENO. La Campagna elettorale Rottamare di Renzi si ha istigato all’odio verso membri del PD, con ingratitudine e il tradimento. La campagna Adesso di Renzi è ipocrita, corre da solo senza il simbolo del PD, ma si presenta come un iscritto del PD’ Renzi chiede conto ai tesorieri del PD, ma perché il PD ha accettato solo Tabacci per concorrere alle Primarie e non l’Api, forse per lo scandalo LUsi? Alllora perché a Renzi si consente di partecipare quando la società di consulenza
    e l’intreccio delle partecipate di Renzil’azienda che condivide il cortile con Dotmedia, ma soprattutto è quella che avrebbe emesso le due fatture che l’ex tesoriere della Margherita Lusi dice gli vennero presentate per conto di Renzi (una fu saldata, l’altra no).A che punto sono le indagini? Il PD deve essere coerente nella scelta dei candidati e soprattutto nell’accesso alle Primarie per il Candidato a guidare l’Italia.Certo lo scontro sarà politico, meglio sarebbe se lo scontro politico all’interno del PD partisse proprio dalle Primarie. Renzi dovrebbe fondare il partito del populismo di destra che avanza, non vedo nessuna adesione alla Carta del PD battere la Destra italiana e Europea.
    http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/10/12/news/renzi_la_societ_di_consulenza_internet_e_le_commesse_delle_partecipate-44420639/

  22. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 7:54
  23. IL LEADER DEI GIOVANI PD – «Mentre i suoi tifosi “asfaltano” Massimo D’Alema, manifestando un senso dell’ironia piuttosto macabro, Matteo Renzi organizza una cena di finanziamento al Four Season di Milano con il gotha della finanza e dell’economia meneghina. Tutto legittimo, ma mi chiedo perchè, rottamato il gruppo dirigente della sinistra, dovremmo sostituirlo con i volti e le idee degli uomini che hanno provocato la crisi.
    http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/politica/2012/17-ottobre-2012/se-camper-investe-d-alema-2112299405679.shtml

  24. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 12:12
  25. Cala lo Spreas e sale la pressione agli italiani.Il quotidiano Pubblico oggi è in Edicola invitando i cittadini a non votare quelle forze politiche che voteranno la Finaziaria inequa, e discriminante fra ricchi e poveri. Questa volta i Partiti ddella strana Maggioranza dovranno mostrare la faccia, e questa volta la fedeltà a Monti il PD la pagherà cara. Questo elemento entra in campo portando acqua al mulino della sinistra, o agirà da arma condundente nell’alleanza Bersani Vendola. Non è più il tempo di fedeltà a nessuno, solo agli italiani.

  26. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 12:49
  27. Renzi a TGla7 ore 13 ” un gesto nobile quello di D’alema di lasciare”. “Chi offende le persone non ha la forza di un leader, se vince Renzi sarà battaglia politica” ha detto Massimo
    D’Alema ad Otto e mezzo la 7″ .Conosco D’alema è un lottatore e lotterà fino alla morte” ha sottolineato Bersani. Se vince Renzi, il PD si spaccherà e D’alema non sarà solo.E’ prevedibile e quasi ovvio:il Pd alle prossime elezioni politiche sarà ridimensionato e così l’ingovernabilità richiesta da Casini e Berlusconi avrà la sua vittoria. Oh bravi Progressisti!

  28. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 14:26
  29. L’Evento Primarie, il «capolavoro di democrazia» ha detto Bersani. “Oh, Segretario … siam mica qui a rompere le noci a Cip e Ciop”. Perché ai competitori nelle Primarie, Vendola e Nencini si è chiesto di sottoscrivere la Carta d’Intenti? Perché chi parteciperà alle Primarie dovranno firmare l’adesione al Programma del PD, e perché invece a Renzi sfidante interno del Pd, non si pretende che firmi anche lui? Oh, sigretario… siam mica qui a mettere il perizoma al toro da monta”. Renzi è o non è del PD? Firma o non firma la carta d’intenti? “Oh, ragassi… se il maiale vuol diventare una porchetta del PD deve andare ad Arcore”.

  30. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 15:01
  31. Può un disoccupato, un pensionato, un precario, una donna del ceto medio, concorrere a candidarsi per il Parlamento? Penso proprio di no anche se riuscisse a raccogliere 20 mila firme non riuscirebbe a raccogliere 200 mila euro. Tanto costa una casa popolare. Alla faccia del costo della politica e della Crisi galoppante recessiva.
    http://www.unita.it/italia/primarie-le-regole-il-dove-il-come-e-il-quando-1.456498

  32. manuela palloni il 18 ott 2012 alle 15:16
  33. Mi piacerebbe partecipare come webopinionista perchè secondo me siamo in una nave che stà affondando dove però tutti i salvagenti sono stati presi.

  34. david il 19 ott 2012 alle 16:26
  35. Dalla prima fase rottamare alla seconda faccia rinfacciare, La Campagna elettorale si sposta, non sul confronto, ma sulla manipolazione comunicazione politica del ” son tutti uguali”, tutti hanno scheletri nell’Armadio, Il dibattito sarà sibillino, come si nota questa mattina (sabato)ad Omnibus. Il telespettatore – elettore è invaso da dubbi, battute, risatine senza contraddittorio vero, la difesa affidata a l rancore degli ospiti, o la presa di parte degli ospiti. Tutto ciò inquina il dibattito, il confronto. Gli sfidanti dovrebbero avere un faccia a faccia in TV e non in luoghi periferici della Campagna elettorale. Alla Gente interessa no le Banche in sè, ma il rapporto delle banche con i cittadini, aziende, La Gente ha bisogno di parlare del fatto che non ce la fanno più a pagare il Mutuo, che le persone sono alla disperazione, perdono la casa, commercianti si uccidono, persone che si danno fuoco per la mancanza di lavoro. La Gente è lontana dai dibattiti, subdoli della TV: La Gente ha bisogno non di polemica, diffamazioni, logorroiche e violenti discorsi. Il Nuovo la tv non sa che cosa sia, comodamente seduti, il nuovo è la disperazione della Gente.

  36. manuela palloni il 20 ott 2012 alle 7:27
  37. Il sindaco Renzi, costretto a prendere la drastica decisione di annullare la festa a causa della posizione irrevocabile dei sindacati, a denti stretti annuncia: “Decisione presa per permettere a tutti di partecipare all’assemblea sindacale del Corpo”… e Renzi lo stesso giorno si sfila a Che Tempo che fa.
    http://www.stamptoscana.it/articolo/notizie-toscana/sindacati-vigili-urbani-mettono-ko-il-comune-di-firenze-annullata-la-f

  38. manuela palloni il 20 ott 2012 alle 8:17
  39. La storia sindacale di sinistra:sindacati sono organi che raccolgono i rappresentanti delle varie categorie produttive o parti sociali. Esistono così sindacati dei lavoratori e sindacati dei datori di lavoro. La storia dei sindacati ha avuto lo scopo di difendere gli interessi delle loro categorie. Gli iscritti al sindacato, si pagano la difesa legale, le vertenze per licenziamento senza giusta causa. Il pagamento avviene attraverso busta paga.
    L’ Attività dei sindacati viene espressa attraverso la contrattazione collettiva che risulta uno dei principali strumenti di autoregolamentazione per i rapporti di lavoro e per le relazioni sindacali.Verso la terza Repubblica tutto è da rivedere ma non è possibile demonizzare. Punto e basta.
    I Nodi da sciogliere : lavoro donna
    http://job.fanpage.it/licenziamento-e-dimissioni-durante-maternita-e-primo-anno-del-bambino/

    dove trovare i soldi NO F35 http://www.disarmo.org/rete/a/36109.html

  40. manuela palloni il 20 ott 2012 alle 8:18
  41. Anch’io mi sento rottamata da molto tempo. In modo particolare dei Big dello zoccolo duro d’Occhetto. Esistere vuol dire raccontarsi, narrare la propria storia di militanti, oggi è questa la sfera della narrazione politica. I big scrivono libri e raccontano, ma i miltanti volontari non sanno a chi raccontare la propria passione politica. Ti racconto un episodio. Quando la festa Nazionale dell’Unità si tenne a Campi Bisenzio, i compagni dirigenti della Federazione fiorentina e campigiana, fecero a gomitate per la Vigilanza ai Big di Botteghe oscure, Occhetto e altri, A quei tempi era ancora viso il compagno Paietta, era vecchio e mezzo cieco, tutti lo ignorarono ed io lo coccolai, lo aiutai, gli feci scudo con il mio corpo. Non ci vedeva bene, e così fui i suoi occhi nel suo cammino, e lo accompagnai per tutta la festa. Paietta era burbero, e stizzoso, a volte sembrava infastidito dalla mia apprensione per lui. Era un vecchio orgoglioso, ma alla fine, quando fu il momento di partecipare alla cena dei dirigenti alla Montalvo, lo accompagnai al cancello, ma fui fermata sull’uscio perchè io non ero invitata. Il grande vecchio andò su tutte le furie, fece correre tutti i dirigenti e mi fece sedere insieme con lui a capotavola. Quando fu il momento di prendersi le vivande gli chiesi ” compagno che cosa voi mangiare” e lui tenero e amorevole mi rispose” Compagna mangio solo quello cha mangi tu”. Non fu solo, per me una risposta cavalleresca, ma il premio della mia militanza disinteressata e vera. Come me era anche Remo il sovietico, militante generoso e modesto, anche lui non partecipò a quella cena, perchè era ad arrostire bistecchine di pecora per i dirigenti. Altri tempi, altra storia, altra passione politica.

  42. manuela palloni il 20 ott 2012 alle 11:05
  43. Renzi a Torino ” bisogna aver coraggio” e sottintende che Bersani è un cacasotto, ha paura di far votare i diciasssettenni.
    Vendola di rimando rappresenti il vecchio
    14.55 “Il coraggio di cui c’è bisogno è quello dei ragazzi e delle ragazze che lottano per difendere la scuola pubblica. Quello di chi vuole rompere la gabbia della precarietà. I tuoi sponsor sono il mondo vecchio che si affida a te per riciclarsi”. Così il leader di Sel,Vendola, al sindaco di Firenze, Renzi, che stamani ha parlato della “necessità di coraggio della sinistra”. Quanto alla necessità di parlare con il mondo della finanza, Vendola ha detto: “Sono d’accordo con Renzi, bisogna farlo, ma a porte aperte, come faccio io”.

  44. manuela palloni il 21 ott 2012 alle 14:25
  45. ll discorso di Renzi a ½ h è manierato dalla comunicazione politica del suo staff: «Il Pd con noi può puntare al 40 per cento, con altri è un Pd da 25 per cento», ha detto Renzi che per la presentando l’immagine di un Pd spaccato in due. Il ragionamento di Renzi è fasullo, presunto, senza né capo né coda, asserito a ½ h dell’Annunziata, in modo avvenevole , sguaiato e goffo, tipico del fiorentino che sta sul culo a tutti. Quali sono le pezze d’appoggio del preteso 40%, il solito sondaggio commissionato da non si sa chi? La sfida di Renzi al PD “Scelga se restare nella nicchia della vecchia sinistra bersaniana del 25%” .Andando per sottrazione con la quale da un numero il 40% vagheggiato di consenso con Renzi, si toglie un altro numero il 25% della sinistra demonizzata, si ottiene un terzo numero il 15% di consenso al PD di Renzi, perché D’alema è stato chiaro sarà scronto politico, perché è stato ipotizzato che se vince Renzi il PD implode. Renzi è affetto da miopia politica, non vede bene ciò che è lontano, cioè l’Elezioni politiche, dove non si ha chiaro con il 15% Renzi con chi intenderebbe allearsi per arrivare al 40%, visto che i loro i bersaniani non lo voteranno a guidare il Governo politico.
    Comunque sia ogni Paese ha la classe politica che si merita Scalfari http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=30266

  46. manuela palloni il 22 ott 2012 alle 6:53
  47. A che gioco giochiamo?Per giorni l’informazione annuncia che Monti doveva incontrare oggi Casini, domani Berlusconi e Alfano, ma che l’incontro con Bersani non era stato fissato. Bersani l’ha detto chiaro a tutti il patto di stabilità così come è presentato non si vota. Perchè all’incontro con Monti, oggi è andato Enrico Letta, sostenitore di Renzi, e presente a tutti gli incontr con l’UDC? Qualìè il terreno della sfida, si sfida il Governo Monti per ottenere il consenso elettorale, e così Bersani fa il grosso. e zitti zitti si manda Enrico Letta da Monti, come quando in Parlamento Letta passò il fogliettino o il pizzino a Monti? E’ il gioco delle tre carte? Brutta immagine, anzi irritante si ha la sensazione di essere presi per il culo dal segretario del PD.

  48. manuela palloni il 22 ott 2012 alle 14:09
  49. “La mia generazione è incapace di raccontare se stessa” ebbe a dire Renzi alla Festa del PD a Firenze alla presentazione del libro di Veltroni. ” Attento Bersani se vai troppo a sinistra, Berlusconi tira fuori il coniglio dal cilindro” ha dichiarato oggi intervistato da gramellini della Stampa. E’ già Renzi appartiene alla generazione berlusconiana, e crede nei giochi di prestigio, chissà se in cuor suo non aspiri ad essere il coniglio nel cilindro di berlusconi, visto che Berlusconi in un eventuale suopartito è al 4%, potrebbe candidare Renzi e come per incanto cacciare i comunisti.
    Sempre Renzi avverte Bersani, se Bersani fa la parte di Grillo, grillo non avrebbe più ragione d’esistere, è già ma intanto Grillo è acclamato nelle piazze siciliane e Renzi si fa pagare il Palasport di 5 mila euro dall’imprenditore e vende spilline, mause e chincaglierie varie in tempo di Crisi.
    E Vendola sui cancelli delle Fabbriche manda messaggi di sinistra, per questo a Renzi e ai mercati, tremano i polsi e il berluschino svicola il confronto.
    E Bersani che fa? manda Enrico Letta l’abaciatore a parlare con Monti, perchè Bersani non può in realtà sfidare Monti? Mah cose turche: Renzi è fuori come le terrazze, e gli sfidanti son fuori nelle piazze.

    Vendola in Sardegna http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/291956
    Grillo a Mazara el Vallo http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=30265
    e su tutto Apriti Sesamo http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=30260

  50. manuela palloni il 22 ott 2012 alle 14:59
  51. Vade retro Lega:Mario Monti l’aspirante al Colle rifiuta il volantino della Lega. Benedetto uomo come può pensare di diventare il Prossimo Presidente della Repubblica italiana con la puzza sotto il naso, verso gli italiani, e soprattutto verso militanti donna?http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_ottobre_21/monti-lega-contestazione-wagner-2112353030005.shtml

  52. manuela palloni il 22 ott 2012 alle 15:26
  53. Enrico Letta smentisce D’Alema ” se vince Renzi lo rispettiamo”. Lo chi, non è questo il punto del lo rispettiamo Letta dovrebbe chiedersi se gli elettori e simpatizzanti lo voterebbero, perchè questo è il punto politico. Renzi porta in evidenza il falimento del PD: DS e Margherita, il PD andrà in una trasformazione antropologica della sinistra. questo è il dato politico, no le pezze d’appoggio che pone Letta alla campagna elettorale di Renzi.Letta spinge al sodalizio con Casini tramite renzi e non tutti la pensano come Letta, soprattutto gli iscritti al sindacato CGl e Fiom., e chi ha una concezione dello Styato laico e non confessionale. http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/10/23/pd-letta-guerra-renzi-vince-rispettato/208301/

  54. manuela palloni il 23 ott 2012 alle 12:26
  55. manuela palloni il 24 ott 2012 alle 6:53
  56. come web opinionista mi limito ad informare o controinformare, se vi sta bene così.Da ieri sera su Rai news 24, e quindi visione mondiale, passa un’intervista al padre che ha perso due figlio dopo che ” mi arrivò un messaggio tranquillizzante. E’ il Padre che ha perso i figli dopo rassicurazioni della Protezione civile, che si è rivolto alla Magistratura. Il Padre finisce liintervista nessuna sentenza mi restituirà i miei figli, è lo Stato che condanna lo Stato, la sentenza è il fallimento dello Stato, che non condanna le responsabilità politiche, e fa a scarica barile fra istituzioni dello Stato Parlamento e Magistratura.La registrazione della testimonianza non passa comunque nell’Informazione in Italia. Ed anche questa è omertà della verità?

  57. manuela palloni il 24 ott 2012 alle 10:57
  58. Domande scomode e risposte rassicuranti”Ad Omnibus la 7, questa mattina la giornalista conduttrice, chiede ad Osvaldo Napoli PDL ” perchè con Berlusconi da Monti è andato anche Gianni Letta? Che ruolo ha onorevole Osvaldo Napoli letta nel PDL e nel Governo”? Risponde Napoli con sorriso candido e rassicurante per i telespettatori, ” Gianni Letta è un uomo rassicurante ed equilibrato”. Già, si interroga il cittadino informato, ma come mai Inchiesta P4: l’abruzzese Gianni Letta nel mirino, il Pdl fa quadrato http://www.abruzzo24ore.tv/news/Inchiesta-P4-l-abruzzese-Gianni-Letta-nel-mirino-il-Pdl-fa-quadrato/39473.htm

    Lo Stato italiano ritroverà credibilità presso gli italiani, e presso il resto delMondo, quando lo Stato italiano concluderà inchieste, prima della fine Legislatura di Trattative Stato Mafia e politici della prima seconda Repubblica indagati, corrotti e mafiosi. Quando lo Stato renderà Onore a Falcone e Borsellino sarà riabilitato alla fiducia degli italiani, ora o mai più.

  59. manuela palloni il 24 ott 2012 alle 14:55
  60. l’Italia non ha ricevuto un solo euro dall’Europa

    A Noi italiani non Avanza nulla Nessuno, siamo a doversi leccare le ferite!
    archiviato dalla Corte dei Conti tedesca per mancanza di prove, di strage nazista.
    Vai a raccontalo alle Famiglie ancora nel Lutto dell’Anima, per le strage a Sant’Anna da Stazzema, anzi s’ha da ottenere Giustizia, diritto internazionale da applicare, se dobbiamo divenatre cittadini europei. Noi, teniamo stretta l’Italia,la tebniamo in piedi, la Carta l’abbiamo in mano E’ la nostra Patria, i nostri paesaggi, i nostri sapori, i nostri sogni.
    Volere è Potere – fronteggiare i Vampiri Energetici Compro ORO. Gli italiani hanno già dato la Fede oro matrimoniale, e denti d’Oro. Nevrotici speculatori, arrapati dall’oro, affamati d’Oro. La Banca italiana strabuzza all’estero di lingotti d’Oro. La Banca d’Italia in Europa deve essere garante delle casse della Nazione Italia. Cedere sovranità monetaria, non si può intendere cessione di garanzie per la nostra popolazione. Se non si tratta legalità – regole –democrazia, non se ne fa di niente.
    Noi color Oro abbiamo i tramonti, il riflesso del sole, noi color Oro abbiamo i girasoli, e le distese di verde, son nostri i colori, non li molleremo mai.
    Un Consiglio,date retta a me, cambiate Aria, girate i tacchi. Siam pronti ad onorare i debiti che Italia chiamò. Noi moltiplichiamo i pani e sfamiamo la nostra Gente. Siete famelici, ma non ci fate paura, non ci prenderete per la gola, non ve lo permetteremo, faremo a meno di voi, diventando meno ingordi di Bocconi d’Oro,anche noi.

    Istituzione Parco nazionale della Pace a Sant Anna di Stazzema. http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00006709.pdf
    Tutti in Piazza in difesa della Costituzione http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00006709.pdf
    Antonio Inbtoia in difesa della Costiruzione http://www.youtube.com/watch?v=yCTRPfChdB4

  61. manuela palloni il 24 ott 2012 alle 19:13
  62. Informare per resistere. Carceri e Droghe:Carceri a Firenze 2 suicidi in 2 giorni I Carceri in Italia, disumani sono stracolmi grazie alla Bossi Fini, sull’immigrazione, e alla Bossi Giovanardi sulle tossico dipendenze http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/10/24/news/due_suicidi_in_carcere_nei_penitenziari_di_firenze_e_prato-45225261/
    Notizia 17 ottobre 2012 18:17
    Mettere in moto ‘una catena’ per ‘un digiuno a oltranza’ ‘fino al cambio del ministro della Giustizia’. E’ quanto annuncia il garante dei diritti dei detenuti del Comune di Firenze, Franco Corleone, che accusa il Governo di parlare ‘di misure alternative’ mentre con la spending review ‘cancella la direzione dell’esecuzione penale esterna presso il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ed elimina le direzioni di molti istituti’.
    http://droghe.aduc.it/notizia/carceri+droghe+digiuno+garante+detenuti+firenze_126326.php

  63. manuela palloni il 25 ott 2012 alle 9:58
  64. LUTTO – Chi Bombarda in Afganistn uccidendo donne talebane, senza l’autorizzazione del Parlamento italiano. Loro sono i colpevoli sotto l’Ombrello della Nato. Colpevoli della morte di oltre 50 militari son Colpe dello Stato e le sue scelte in materia di Guerra economica e Pace.E’ uno scippo della sovranità decisionale in politica estera.Colpevoli della morte dell’Alpino, son tutti quelli che, non hanno sentito moralmente e politicamente ,di applicare l’ Art 11 L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. I nostri muoiono in conflitti esterni ed interni, in una misssione che era di Pace.I Colpevoli sono della morte dell’alpino, facendo i conti della propria coscienza. L’Europa politica federale degli Stati L’ alleanza a Nato deve rendere conto ed espiare le colpe , per rendere onore ai nostri soldati vite sprecate.

  65. manuela palloni il 25 ott 2012 alle 20:16
  66. E’ patetico il dibattito questa mattina, politici che piangono sul latte versato. Stupefatti di fronte a quell’evidenza politica che non avevano colto, anzi demonizzata come Antipolitica. Grillo non ha raccolto il voto di protesta, ma la voglia di partecipare. Non a caso Grillo che esplora attraverso la Rete, umore dei cittadini. Non a caso Grillo è andato in Sicilia nelle piazze. Cosa cercava Grillo chi cercava, se non cittadini con la voglia di partecipare. I Partiti si limitano a dare per rivoluzionarie le Primarie, che sono comunque di adesione ad un programma politico. In che modo invece i Partiti vanno a a cercare nuove energie per partecipare? In che modo ci si può candidare per entrare a far parte di una lista elettorale? Grillo se le va a cercare le persone, i Partiti invece, ti Renzi cavalcano le scene mediatiche e tutte le fonti d’Informazione gli creano la piattaforma del lancio. Che poi sia una bolla mediatica, non interessa a nessuno, e la Gente comune, quella che cerca Grillo, dai Partiti non vengano mai raggiunte. Il PD regge, non c’è dubbio ma non allarga la base del consenso, perchè è chiuso nelle loro lotte intestine di mantenimento al potere personale. La Gente è agnostica tanto è disincantata, e non vota. Ne vedremo delle belle non solo alle Politiche, ma anche alle elezioni europee dove gli italiani hanno sempre vota poco. Ci vogliono portare in Europa, mollare tutta la sovranità politica ma la Gente esprmerà il dissenso silenzioso del non voto. Il governo Monti è autoreferenziale,la Gente invece è in piazza a protestare e dire no a questa politica. Il resto sono piagnistei

  67. manuela palloni il 30 ott 2012 alle 9:14
  68. il Teorema liste pulite per far fuori solo Grillo, l’unico con sentenza definitiva. la Costituzione afferma che fino alla sentenza definitiva, si presuppone l’innocenza. I processi e i ricorsi grazie alla lentezza della Giustizia, finiscono in Prescrizione. Per cui un candidato con sentenza di primo grado ha tutto il tempo di concludere la Legislatura, come ci insegna la legislatura di quest’ ultimi anni. La cosa più aberrante che la legge liste pulite e incandidabilità, verrà votata anche da oltre 100 deputati condannati. I candidati condannati di primo grado di evasione fiscale, di corruzione, di voto di scambio torneranno in Parlamento grazie alle liste pulite, è propaganda politica sostanzialmente. Per completare il quadro la legge elettorale porcellum, abbassando il premio di maggioranza, nessuno vince e così il Monti Bis è inevitabile. Scenario scandaloso del fine legislatura.

  69. manuela palloni il 06 nov 2012 alle 9:06
  70. Con i piedi su due staffe

    Casini “ O me o Vendola” “ O me Berlusconi”
    L’ Udc Regione Lazio con la destra di Storace
    in Sicilia contro la destra di Storace
    Casini il patteggiatore
    PATTEGGIA con il PDL per le Politiche
    PATTEGGIA per rottamare la coalizione di sinistra
    http://www.youtube.com/watch?v=t20fvLO_RXo

  71. manuela palloni il 06 nov 2012 alle 9:16
  72. Nella trasmissione di questa mattina si è nuovamente menzionato il problema degli esodati, questo unitamente alla disoccupazione giovanile occupa una posizione primaria nella scelta degli argomenti proposti dalle trasmissioni di approfondimento politico, considerato che queste sollecitazioni giornalistiche inducono gli organi di governo a prenderne in considerazione le soluzioni, vorrei dire che per quanto mi riguarda, senza sminuire la condizione comunque difficile in cui versano queste persone, che vorrei essere un esodato od alternativamente un giovane. Dico questo perchè come è noto il tema degli esodati scaturisce da una riforma del sistema previdenziale che fa slittare di alcuni anni l’ età del pensionamento, gli esodati sono quindi coloro che in maniera comunque volontaria hanno rassegnato le dimissioni in cambio di una somma che doveva far fronte alle loro esigenze personali e familiari e condurli al pensionamento, che dire con il raffronto con coloro che a 50 anni sono stati licenziati senza poter concordare alcun trattamento di buonauscita i quali a motivo dell’ età hanno possibilità di occupazione prossime allo zero e che a causa della riforma pensionistica si trovano ad avere un vuoto calcolabile non in anni ma in decenni? In alternativa all’ essere un esodato vorrei essere un giovane, in quanto come si può facilmente verificare dagli annunci di lavoro quasi tutte le selezioni stabiliscono come requisito una età inferiore ai 40 anni, persino gli annunci pubblicati dal centro dell’ impiego, hanno questa connotazione, ad esempio alcuni giorni fa consultando gli annunci pubblicati dal CPI di Firenze ho riscontrato che il 90% degli annunci erano rivolti a persone entro i 45 anni. Una addetta di un centro per il lavoro interinale mi ha confermato che hanno quando non viene riportata la dicitura di fatto le aziende cercano persone giovani. Se quindi i giovani hanno, lo dico a scanso di equivoci non volendo suscitare una guerra fra poveri, poche possibilità di trovare una occupazione stabile, i cinquantenni sono praticamente tagliati fuori non solo dalle opportunità di lavoro stabile, ma anche da quello precario. Ritengo questo fatto discriminatorio ed il fatto che gli organi di informazione, e di conseguenza la classe dirigente, lo sottocvaluti inopportuno ed anticostrituzionale a meno che non si decida di modificare l’ articolo della costituzione “l’ italia è una Repubblica fondata sul lavoro dino all’ età di 45 anni.

  73. rodolfo il 06 dic 2012 alle 11:54
  74. Parlare sommessamente del Monte dei Paschi di Siena continua a farci pensare che la sinistra appoggiata da molti magistrati,dal Presidente della Repubblica, continua l’unica a tessere la tela per poter tornare al governo.Doveva farci il referendum per confermare che il popolo voleva essere europeo e voleva l’euro.

  75. nadia durante il 01 feb 2013 alle 9:59
  76. IL PD SAPEVA DI NON POTER PIU’GOVERNARE. PER RAGGIUNGERE QUESTO FINE, AIUTATA DAI POTERI DEI GIORNALISTI E MAGISTRATI, HA RESO RIDICOLO BERLUSCONI: CAPO DEL GOVERNO. PARLANO DI RISPETTO DELLE ISTITUZIONI LORO….. DANNO TANTA IMPORTANZA AI9 GAY. SI QUESTA E’ UNA LORO POLITICA. BISOGNA ESSERE GAY AFFERMATI PER FARE CARRIERA. I POVERI CITTADINI NORMALI FACCIANO LA FAME…..

  77. nadia durante il 04 feb 2013 alle 9:33

Scrivi un commento

Calendario

ottobre: 2010
L M M G V S D
« set   nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031