Rai 3

18 novembre C’è crisi e crisi…

Agorà, Talk

Fermi tutti, c’è la finanziaria!
La paralisi della politica e la crisi di Governo congelata in attesa dell’approvazione della legge di stabilità. C’è o non c’è la crisi economica? Quali sono i provvedimenti previsti da quella che una volta si chiamava finanziaria? Ne discutiamo con Guido Crosetto (Pdl) sottosegretario alla Difesa, Elio Lannutti senatore dell’Idv, Francesco Saverio Romano deputato del gruppo Misto, Stefano Fassina economista ed esponente del Pd, Paolo Ferrero segretario di Rifondazione comunista, Paolo Madron direttore del quotidiano online Lettera43.

Nella seconda parte, Agorà dedica lo spazio dell’approfondimento alla protesta per i tagli alla cultura. Perché l’Italia non investe nel patrimonio culturale? Ne discuteranno con Andrea Vianello, Lucio Malan (Pdl) vicepresidente Commissione cultura alla Camera, Matteo Orfini responsabile cultura del Pd, l’attore Massimo Ghini e Davide Giacalone editorialista di Libero.

La puntata

Tags: , , , ,

6 Commenti su C’è crisi e crisi…

  1. Hanno intubato il Governo, non tanto in attesa dell’approvazione della finanziaria, quanto in attesa della delibera della Consulta sul legittimo impedimento. La crisi c’è in quanto crisi dei valori e della legalità. La cultura, intesa come tutela e valorizzazione del nostro patrimonio, e lo sviluppo massiccio delle fonti rinnovabili potrebbero annullare la fantomatica crisi.

  2. Antonella Bartoli il 18 nov 2010 alle 7:41
  3. Hanno intubato il Governo, non tanto in attesa dell’approvazione della finanziaria, quanto in attesa della delibera della Consulta sul legittimo impedimento. La crisi c’è, crisi dei valori e della legalità. La cultura, intesa come tutela e valorizzazione del nostro patrimonio e lo sviluppo massiccio delle fonti rinnovabili potrebbero annullarla.

  4. Antonella Bartoli il 18 nov 2010 alle 7:47
  5. Basta leggere l’articolo “Il Buon Padre di Famiglia” sul sito http://www.cattoliciperlitalia.it per capire che i soldi ci sono (l’Italia ha acquistato 5 miliardi di titoli di Stato USA negli ultimi mesi !!
    Questi politici sanno di economia come gli avventori perditempo del bar.
    Basta un minuto a leggere l’articolo, almeno chi gestisce ed oganizza il dibattito deve sapere.
    Grazie e buona giornata

  6. paolo majolino il 18 nov 2010 alle 8:30
  7. Parlate del “signoraggio bancario”?
    Chiedete ai presenti in studio e vediamo cosa vi rispondono!
    La gente è stufa di sentire sempre le stesse cose…..

  8. Roberto il 18 nov 2010 alle 8:39
  9. qualche volta perche’ non fate una trasmissione su chi ha fatto questo grosso debito pubblico.probabilmente dai governi democristiani in funzione anticomunista autorizzati dagli usa.tradotto sia da vecchi politici della prima repubblica, sia dagli imprendidori degli anni 80 , poidiventati politici. cioe’ una intera classe politica complice, e qui i moderati ……vogluiono fare altri danni

  10. fabrizio il 18 nov 2010 alle 8:39
  11. i politici sono i camerieri dei banchieri che ci hanno condizionato a riversare sui politici tutte le loro colpe.
    Questa estate, con diversi amici, ho costituito il FORUM NAZIONALE ANTIUSURA BANCARIA che già sta assistendo gratis Cittadini in tutta Italia sul princpio del “dissenso che paga” in quanto i costi li si fa pagare alle banche ed alle finanziarie.
    Da Dicembre iniziamo a depositare, in quasi tute le Province, una denunzia all’Autorità Giudiziaria, in sede penale, contro vaie banche per: associazione a delinquere. Ho già predisposto altro atto per chiedere la confisca della Banca d’Italia (non spaventatevi è privata)per falso in bilancio (vedere video L’Inganno Universale su youtube o comunque reperibile in internet.
    Il vero problema della classe politica? ignora la problematica del signoraggio che è alla base di questo inganno

  12. paolo majolino il 18 nov 2010 alle 9:08

Scrivi un commento

Calendario

novembre: 2010
L M M G V S D
« ott   dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930