Rai 3

20 aprile Elezioni: guerra atomica

Agorà, Talk

Dopo un fine settimana segnato dagli attacchi del premier alla magistratura, i manifesti anti-pm affissi a Milano, l’allarme del Colle per la degenerazione dello scontro politico, la consultazione elettorale che è entrata nel vivo, lo stop al nucleare forse per neutralizzare il referendum e la politica ormai ridotta a duello sono gli argomenti di questa puntata. Ospiti il ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto, Nicola La Torre, vice presidente del gruppo Pd al Senato, Paolo Mieli, presidente Rcs Libri, i giornalisti Corrado Formigli e Lanfranco Pace.

Nella seconda parte del programma, sull’onda della proposta della Lega di boicottare i prodotti d’Oltralpe francesi a fronte del rifiuto di Parigi di accogliere parte dei tunisini sbarcati in Italia, si discutera’ dell’antica rivalità tra Italia e Francia. In studio: Mario Borghezio, europarlamentare della Lega, Sandro Gozi, deputato del Pd, lo storico Daniel Pommier, i giornalisti Alberto Romagnoli, in collegamento da Parigi, e Andrea Morigi.
La puntata

Tags: , , , , , ,

2 Commenti su Elezioni: guerra atomica

  1. Ma invece di stare a discutere sullo champagne, su chi ce l’ha duro e chi no, QUANDO SI PARLA DI COSE SERIE???
    BASTA!
    NON SE NE PUO’ PIU’!!!E’ MAI POSSIBILE CHE I NOSTRI ESPONENTI DI GOVERNO E I NOSTRI RAPPRESENTANTI EUROPEI DEBBANO ESSERE AMMESSI IN TELEVISIONE A PARLARE DI IDIOZIE QUANDO C’E’ UN PAESE IN GINOCCHIO? E POI BORGHEZIO CHE PARLA DI “POVERI RAGAZZI TUNISINI” NON SI PUO’ SENTIRE!LUI CHE ANDAVA IN GIRO CON IL DISINFETTANTE!
    PARLANDO DI CARTELLI AFFISI DAI PARTITI DI DESTRA, QUALCUNO VUOLE PARLARE ANCHE DEL CARTELLO AFFISSO A MILANO DALLA LEGA NORD CON SCRITTO CHE SE PASSA IL FEDERALISMO MILANO DIVENTERA’ CAPITALE?VOGLIAMO ANALIZZARLI TUTTI I MANIFESTI ELETTORALI?

  2. Angela il 20 apr 2011 alle 8:51
  3. Nella ingordigia (voracità di potere), gli esseri umani seguono un capo – condottiero, che al massimo del potere decide come formare le strutture della società. Questo mi ricorda il periodo dell’antica Roma, dove trame, inganni, monopolizzazione, restringevano le libertà (i diritti) delle persone. Il sistema politico nell’antica Roma, bloccava le classi sociali: un individuo nasceva in una certa posizione sociale (povero, senza prospettiva di lavoro), la sua vita era segnata e non poteva sollevarsi al di sopra di essa. Per attrarre e mantenere il consenso popolare, ci troviamo in una posizione simile, in cui il panem et circenses è il meccanismo di potere che influenza e ipnotizza il popolo.

  4. Paolo S il 20 apr 2011 alle 21:50

Scrivi un commento

Calendario

aprile: 2011
L M M G V S D
« mar   mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930