Rai 3

21 aprile Sana e robusta Costituzione

Agorà, Talk

Nel dibattito politico ha fatto irruzione la proposta del Pdl di modificare il’articolo 1 della Costituzione. Un attacco al Capo dello Stato? E poi, il Parlamento si occupa ancora dei problemi dei cittadini? Ospiti: Domenico Nania, vicepresidente del Senato del Pdl, Giorgio La Malfa, deputato del Pri (Gruppo misto), Sergio Divina, senatore della Lega Nord, Paola Concia, deputato del Pd, Sergio Rizzo del Corriere della Sera e Arturo Diaconale direttore de l’Opinione.
Nella seconda parte del programma, parliamo della polemica sui libri di testo scolastici per i quali il deputato del Pdl Gabriella Carlucci chiede una commissione d’inchiesta in quanto li ritiene “comunisti”. Ne discutiamo in studio con Francesca Puglisi, responsabile scuola del Pd, Michele Scandroglio, deputato del Pdl che ha sottoscritto la proposta della Carlucci, Francesco Perfetti, ordinario di Storia contemporanea alla Luiss e la scrittrice Margherita Oggero.

Tags: , , ,

4 Commenti su Sana e robusta Costituzione

  1. caro vianello lei fa parlare troppo i personaggi favorevoli al governo mentre quelli dell opposizione vengono sempre interrotti

  2. annas il 21 apr 2011 alle 8:25
  3. Caro Vianello, la tua trasmissione è una delle più interessanti, ma tu dai l’impressione di un conduttore del tutto ignorante e senza opinioni su temi non negoziabili, consentendo a dei rappresentati (non del popolo ma di Premier inquisito) di fare gli azzecca-garbugli, in maniera solenne invece che ludica come fa il rappresentato Premier (questo si eletto dal Popolo,ma non più condiviso da un Popolo che ha tradito). Di fronte a uno sfacciato attentato a più di un articolo della Costituzione,ivi compresa la limitazione sfacciatamente pro-domo sua dei poteri della Magistratura, cosa aspetta il saggio e stimato da tutta la Nazione Presidente della Repubblica a sciogliere questo Parlamento che ne sta combinando di tutti i colori. Questo importante Organo dello Stato non rappresenta più il Popolo e la Nazione ma in modo scandaloso una singola persona, scaltra,in grado di incantare tante persone,ma non in grado,insieme ad una Lega dalla vista scandalosamente corta, di rappresentare un Paese Democratico Europeo.

  4. Nicolag il 21 apr 2011 alle 8:41
  5. Come pugliese mi vergogno un pò della Carlucci,che fa il gioco di chi con il potere acquisito democraticamente,ma di cui abusa sempre più, vuole dominare un Paese Democratico Europeo alla stregua di un Paese da terzo mondo. Cara Carlucci,amante della cultura e del bello ravvediti prima che sia troppo tardi. Il dopo B è dietro l’angolo. Molti esponenti dignitosi del Pdl sono stanchi di quest’assurdità di un improponibile ricorso storico modernizzato ma negativo e degradante.

  6. Nicolag il 21 apr 2011 alle 9:13
  7. Il compito di Andrea Vianello, come di ogni conduttore equilibrato di dibattiti politici televisivi, è proporre agli ospiti in studio temi di discussione che facciano parte dell’attualità e dell’agenda politica e lasciare che gli ospiti in studio espongano le loro idee e controbattano quelle degli avversari. Ciascuno, secondo la propria abilità retorica e prontezza di riflessi, reagisce agli argomenti proposti per la discussione. I nostri ospiti, di solito tra i cinque e i sette invitati, tra studio e collegamento in diretta, sono selezionati per rappresentare diverse parti politiche, i politici, e diversi movimenti d’opinione, i giornalisti e gli opinionisti. Talvolta, in caso di argomenti specifici inviatiamo anche uno specialista, un tecnico. A tutti viene dato lo stesso spazio per intervenire, di tutti si cerca di contenere eventuali intemperanze, ciascuno esprime la propria efficacia e la propria abilità nel perorare le cause di cui si fa portavoce. Non è nell’impostazione del nostro programma censurare le opinioni di un ospite, a meno che non siano apertamente offensive nei confronti di qualcuno. A farlo è chiamato il suo avversario.

  8. Agorà il 21 apr 2011 alle 9:43

Scrivi un commento

Calendario

aprile: 2011
L M M G V S D
« mar   mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930