Rai 3

6 maggio C’è posto per te

Agorà, Talk

Dopo settimane di annunci e rinvii ecco il “rimpasto”. Il governo ha nove nuovi sottosegretari. Una scelta logica per sostituire Fli, l’ha definita il premier. Quali saranno le conseguenze sulla maggioranza? Sarà davvero più forte e coesa o solo un carrozzone senza efficienza come l’ha definito l’opposizione? Ospiti: Antonio Leone, deputato Pdl e vicepresidente della Camera, Paolo Gentiloni, deputato Pd, Flavia Perina, deputata Fli, Riccardo Villari, senatore del gruppo Coesione Nazionale – Io Sud, i giornalisti Antonello Caporale e Salvatore Tramontano.
Nella seconda parte del programma si parlerà di petrolio in Italia. In Basilicata e in altre aree del Paese aumenta lo sfruttamento del territorio da parte delle grandi compagnie petrolifere. A fronte di trivellazioni sempre più diffuse, quali sono i vantaggi economici per le zone interessate? E quali i danni ambientali e per il turismo? Andrea Vianello ne parla con Fabio Gava, deputato Pdl, Ermete Realacci, deputato del Pd, Paolo Landi presidente Adiconsum.

Tags: , , ,

5 Commenti su C’è posto per te

  1. Ma qualcuno ha letto il curriculum del senatore Villari, sottosegretario al ministero dei Beni Culturali?
    Docente universitario (malattie infettive epatologia); medico (medicina interna – epatologia): tale titolo ha qualche attinenza con l’incarico affidatogli? Siamo sempre in Italia: i migliori per merito sempre al posto giusto. Mi disgusta questa politica.

  2. Pietro il 06 mag 2011 alle 7:36
  3. Queste non sono nomine per il Paese,ma solo il rendiconto che personaggi/burattini stanno riscattando dopo essersi venduti.Che profitto porteranno alla gente che ha perso il posto di lavoro,chi aveva un’impresa ed è stata sopraffatta dai debiti o a gente semplice come i pastori o gli allevatori sprofondati nella crisi?.
    Comincio seriamente a pensare che, finalmente,il vento di democrazia dell’Africa arrivi in Italia,sarebbe ora.

  4. Francesco il 06 mag 2011 alle 7:42
  5. Sono Nauseato!
    Ogni volta che accendo la tv e vedo dei cosiddetti politici mi deprimo e vengo sopraffatto da un senso di nausea profondo. Mi sento derubato da una mandria di bovini che sanno solo tirarsi fango.
    Siamo rappresentati da gente che non abbiamo scelto che è li a derubarci e intenta a trovare il modo di derubarci sempre di più e sempre meglio.
    Si pienano la bocca con la legittimazione del popolo che in realtà sono anni e anni che non c’è più perchè siamo costretti a scegliere fra essere governati da faine, serpenti o quando va bene da bradipi.
    Se questo sentimento si diffondesse anche a qualcuno meno tranquillo di me credo che dovrebbero cominciare ad aver paura!

  6. Andrea il 06 mag 2011 alle 8:10
  7. Eh,ma Villari ai beni culturali mi sembra assolutamente ben scelto.Vedrai quando porteranno alla totale rovina i nostri più preziosi ed antichi monumenti:ci darà qualche terapia collettiva per disintossicarci il fegato.E,perchè non citare l’illustre Bellotti al Welfare?.Ma non serve la “competenza” per questi ruoli,ha cominciato molto bene il suo incarico !.

  8. Francesco il 06 mag 2011 alle 8:22
  9. Sen. Riccardo Villari : assessore ai beni culturali alla regione campania, commissione cultura durante l’attuale legislatura. Meglio documentarsi prima di dare giudizi inapropriati !!! Vi saluto.

  10. caparbio il 09 mag 2011 alle 14:30

Scrivi un commento

Calendario

maggio: 2011
L M M G V S D
« apr   giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031