Rai 3

23 novembre Crisi: il tempo è denaro?

Agorà, Talk

La crisi ha raggiunto il cuore dell’eurozona: ieri l’asta dei bond tedeschi ha lasciato invenduti il 35% dei titoli. Oggi a Strasburgo Mario Monti incontra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy. Ribadiranno l’urgenza di timedi drastici quanto dolorosi. Chi pagherà in Italia la cura Monti? Il divario nord-sud, risentirà ulteriormente delle ristrettezze della spesa pubblica? L’alluvione di Messina a pochi giorni da quella ligure ci parla di un Paese bisognoso di cure e di investimenti. Ne discutiamo con Giancarlo Galan, deputato del Pdl; Enzo Bianco, senatore del Pd; Roberto Cota, presidente della Regione Piemonte; Giuseppe Bortolussi, segretario della CGIA di Mestre e il direttore di Liberazione Dino Greco, Peppino Caldarola.

Tags: , , , ,

27 Commenti su Crisi: il tempo è denaro?

  1. il nuovo partito degli indecisi PD/L in questo sistema inevitabilmente bipolare,essendo alla fine costretti a scegliera tra bianco o nero chi è bianco e chi è nero?

  2. giampaolo il 24 nov 2011 alle 6:47
  3. Ai partiti,chi vuol fare che cosa? tornate a marcare le differenze di progetto non necessariamente quelle del potere che vi sono state imposte da vincoli di lealtà a un non melio identificato ideale

  4. giampaolo il 24 nov 2011 alle 6:52
  5. Fatevi riconoscere,fate la cosa giusta non quella facile!!!

  6. giampaolo il 24 nov 2011 alle 6:55
  7. Cacciate i mercanti dal tempio perchè nel nome del loro miope profitto venderanno anche voi che vivete e giustificate il limbo nel quale costringete la nostra bella Italia

  8. giampaolo il 24 nov 2011 alle 6:57
  9. Che finalmente l’italia si stia riappropriando del prestigio internazionale che le è dovuto per la sua millenaria storia è necessario ma non sufficiente

  10. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:01
  11. Il PD/L non aiuta, Monti è l’ammissione esplicita del fallimento e dell’incapacità dei rappresentanti del popolo che traggono forza non dagli ideali che li distinguono ma dalla commistione che ne sancisce il potere

  12. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:05
  13. Tassare i capitali italiani depositati nelle banche svizzere,è una soluzione .PARLATENE!!!

  14. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:07
  15. Il problema dell’Italia è la promisquità e la confusione che distoglie l’attenzione itroducendo nel dibattito argomenti inutili e sempre più involutivi

  16. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:12
  17. Monti è il prossimo l’ennesimo messia da sacrificare ad una politica sacrificale.Distiguiamo non continuate a confondere i confusi

  18. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:15
  19. Dite al poco onorevole Bianco di non confondere mitezza di modi e ideali lui è Destra diteglielo che non è un peccato è solo confuso

  20. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:23
  21. Cota è nel giusto nel caricare responsabilità e scelte a politici che dovranno riversarle sul sociale ammininstrato,magari con meno faziosità

  22. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:26
  23. La tassazione della volatilità in borsa è il limitare distinguendo la speculazione dall’investimento è facile basta bloccare le vendite dei titoli allo scoperto sul mercato borsistico

  24. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:30
  25. Spiegate perchè la speculazione rovina gli investimenti è depaupera la ricchezza dei capitali dei risparmiatori

  26. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:33
  27. Il cancro italiano è l’evasione non la spesa del sociale

  28. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:35
  29. Oggi i poco e niente onorevoli sono come minimo collusi con lo sfascio a cui stiamo assistendo

  30. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:38
  31. Il vero giornalismo ossia quello di indagine( vedi REORT )evidenzia i problemi i dibattiti/gossip li fanno scadere alla democrazia delle chicchire non delle responsabilità

  32. giampaolo il 24 nov 2011 alle 7:41
  33. I POLITICI SONO BUONI SOLO A FARE CHIACCHERE, SOLO OGGI SI RENDONO CONTO CHE INITALIA CI SONO PROBLEMI, MA PERSONE CHE PRENDONO STIPENDI D’ORO, IN TUTTI QUESTI ANNI COSA HANNO FATTO!!!!!! HANNO DORMITO SICURAMENTE
    Mi piaceNon mi piace più · · 9 minuti fa

  34. LUCIANO il 24 nov 2011 alle 7:42
  35. Occhio, Vianello, a non fare pollaio.
    Noto una preoccupante tendenza ad alzare la voce da parte degli ospiti, negli ultimi 10 giorni…
    Di gente che urla ce n’è già tanta, salvatevi almeno voi.
    Altrimenti perderete orecchie.

  36. Andrea il 24 nov 2011 alle 7:43
  37. MONTI E’ UN POVERO UOMO MEESO LI’ PER SALVARE L’ITALIA DALL’INCOMPETENZA DELLA CLASSE POLITICA CHE ABBIAMO AVUTO IN QUESTI ANNI

  38. LUCIANO il 24 nov 2011 alle 7:44
  39. QUESTA E’ L’ITALIA DI PIRANDELLO, UN TEATRO, LA CASTA CI HA PORTATO A QUETSA CRISI E GLI STESSI PERSONAGGI ANCORA OGGI SONO IN TELEVISIONEA FARE LE BELLE FIGURINE, MA NESSUNA HA VERGOGNA, FORSE PERCHE’ O SONO DROGATO O COSA PIU’ SCONCERTANTE PENSANO CHE GLI ITALIANI SONO IGNORANTI PECORONI.

  40. LUCIANO il 24 nov 2011 alle 7:54
  41. ….dicevo…che fa emergere un concetto sconcertante. Questo e’ un governo che sta “li” per risolvere i problemi dell’Italia sotto l’attenta vigilanza del parlamento ma senza essere schierato con alcun partito….ma da quanti anni in Italia non avevamo un governo che si insediasse con l’unico motivo di risolvere i problemi del paese? Ciò inoltre mi porta ad un altra riflessione sulla forma di governo che abbiamo! E’ chiaro che si entra nella sfera dei sofismi politici, tuttavia non mi sentirei (meno) privato del mio diritto di rappresentanza e della mia libertà se la democrazia rappresentativa fosse costituita da una (se proprio dobbiamo due) camere che vengono elette dal popolo in modo diretto (nome per nome) ed uno staff di tecnici nominati per concorso di prove e meriti (quindi necessariamente anche giovani) che non essendo schierato si occupa delle istanza che il parlamento indica e si adopera per risolvere i problemi del paese, senza dover stare a spiegare ai “colleghi” di partito quali siano le “ragioni politiche” di una azione di governo….ragioni politiche che non ho ancora ben compreso come facciano ad essere diverse da altre ragioni (se mai ne esistano di “altre”) quando i problemi del nostro paese sono drammaticamente oggettivi! Ma in fin dei conti questi rimangono sofismi politici…

  42. Marcello il 24 nov 2011 alle 8:06
  43. L’italia deve restare uno stato sovrano all’iterno della confedereazione europea,accettando critiche ma scegliendo i provvedimenti a parità di saldo contabile Bianco e soci possono Cambiare schieramento!

  44. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:21
  45. Spesso e volentieri si da per scontato che i grandi patrimoni siano democraticamente acquisiti,ma con un pò di sano pregiudizio,tassare con la patrimoniale chi probabilmente a capitalizzato sulle debolezze del sistema ITALI mi sembra lecito ed opportuno

  46. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:24
  47. Come può un rappresentante della sinistra distinguere le pensioni di anzianità dai diritti del mondo del lavoro?????????????????????

  48. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:25
  49. Se il parlamento non elabora ma vota pedissequamente decisioni presi altrove,che ci sta a fare mandiamoli tutti a casa,che è già un gran risparmio ed un bel segnale al mondo

  50. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:25
  51. Chi rappresenta oggi il PD qual’è la differenza dal PDL ???

  52. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:26
  53. Nella civiltà dei consumi,progrttare un qualsivoglia livvello di sussistenza non basta ci vogliono ideali e sogni per perseguirli

  54. giampaolo il 24 nov 2011 alle 8:27

Scrivi un commento

Calendario

novembre: 2011
L M M G V S D
« ott   dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930