Rai 3

24 novembre Slegati

Agorà, Approfondimento, Talk

Approfondimento dedicato alla Lega e alla sua duplice anima, partito di lotta e di governo. Ora siamo nella fase di lotta, di opposizione, di recupero della fiducia della base elettorale. Ne parliamo con Massimo Polledri, deputato della Lega Nord; Stefano Bonaccini, segretario Pd Emilia Romagna; i giornalisti Gilberto Oneto e Francesco Specchia.

Tags:

10 Commenti su Slegati

  1. Una maggiore collegialità e democrazia è sempre stata una pecca dei militanti dei direttivi troppo schierati con i capi

  2. giampaolo il 24 nov 2011 alle 17:59
  3. Bossi sarà un buon presidente ma nulla più,rifatevi vivi sul territorio e confrontatevi per le alleanze con il parere anche dei fuoriusciti

  4. giampaolo il 24 nov 2011 alle 18:01
  5. già ne 96 la lega valeva circa 11% avete perso i7 anni con la destra berlusconiana lasciandovi comprare da regalie alle sezioni, posti pubblici e promesse di federalismo a discapito di riforme complessive ad impronta federalista

  6. giampaolo il 24 nov 2011 alle 18:07
  7. ora che siete diventati terroni anche voi scurdammoce o passato e tirem in’ans con gente come Tosi Maroni…ecc

  8. giampaolo il 24 nov 2011 alle 18:10
  9. Finiti i contentini, si ritorna all’opposizione.Ecco cos’è successo!!!!!!!!!!!!!!

  10. Michele il 25 nov 2011 alle 8:29
  11. Dedicare tanto spazio in maniera squilibrata a un partito che è stato al governo per tanti anni,curando solo gli interessi del capo e dei capetti è davvero fuori luogo. Meno male che si è intravisto Tosi,al quale,per la sua serietà, dignità,equilibrio e coraggio andrebbe dedicato più spazio. Bisognerebbe evidenziare che l’era Bossi è davvero al tramonto. Si cominci ad agire nella Lega con metodo democratico,imponendo a chi sinora ha fatto il padrone del partito, a farsi da parte. Altro che ritornare al tema assurdo dell’indipendenza o di annessione alla Svizzera,che andrebbero censurati in maniera energica e che sarebbe funzionale solo agli interessi dei Capi incontrastati,che mettono radici invasive e inestirpabili. Si avvii invece con Tosi una campagna di moralizzazione della vita pubblica e di riequilibrio dei pesi e della ridistribuzione delle risorse,premiando i virtuosi e penalizzando i cattivi amministratori del pubblico denaro,senza trascurare i principi di solidarietà. Si combatta con decisione la corruzione e tutti coloro che anziché fare gli interessi e il bene comune fanno gli interessi e il bene proprio.

  12. Nicolag il 25 nov 2011 alle 9:09
  13. Anche Sallusti,
    il Nosferatu della Stampa italiana,
    deve ormai apertamente ammettere che,
    con il governo Monti,
    l’ immagine dell’ Italia è già nettamente migliorata in quanto,
    ora l’ Italia si deve solo più mettere in ginocchio di fronte a Germania e Francia

    e non più a 90° come con Berlusconi!!!

  14. Peru il 25 nov 2011 alle 9:30
  15. Chi propugna l’indipendenza e la secessione non dimentichi e consideri che per salvaguardare l’acquisita unità della nazione, il sud è stato vittima di spaventosi eccidi,allorché una buona fetta di terroni meridionali si accorsero che il governo piemontese era ben peggiore del governo borbonico di Francesco II. A loro non era consentito in alcun modo di protestare. E’ sicuramente una storia dolorosa che deve essere ricordata solo per evitare che tali brutture ed egoismi di parte si ripetano. Non sarebbe male che per conoscere meglio queste vicende umane,da tempo ignorate e cancellate come le famose terribili FOIBE, dal Nord ci si rechi in Basilicata nei pressi di Potenza a Brindisi di Montagna- Parco della Grancìa per assistere nei mesi estivi allo spettacolo,unico nel suo genere in quanto a palcoscenico naturale estesissimo,scenario circostante ,circa 500 comparsi,20 cavalli,diverse coppie di buoi, 600 riflettori,denominato LA STORIA BANDITA (vedasi su wikipedia e sul sito Parco della Grancia).Le voci di Michele Placido,Lina Sastri,Paolo Ferrari ed altri,come anche la colonna sonora di Lucio Dalla,Antonello Venditti,Eddy Napoli arricchiscono e qualificano lo spettacolo. In più fare il volo dell’angelo a Castelmezzano- Pietrapertosa (Dolomiti Lucane) aiuterebbe a non materializzarsi troppo.

  16. Nicolag il 25 nov 2011 alle 9:50
  17. Secondo me qualcuno di Lega nord ha cambiato l abitudini di Alimentazione e ha scelto essere Vegetariano,.

    Credo il carne di Cinghiali non farebbe bene hai Leghisti e rende loro aggressivi e poco inteligenti,.

    per avere anima tenera e socievole bisogna cambiare anche modo di mangiare,.vero?

  18. SEPID il 25 nov 2011 alle 13:51
  19. ALLA LEGA NON FREGAVA NIENTE DELL’ITALIA QUANDO STAVA AL GOVERNO ,TANTO MENO GLI IMPORTA ORA .L’IMPORTANTE é DIFENDERE GLI INTERESSI DEI PROPRI ADEPTI.L’ITALIA VADA PURE ALLA MALORA ,CIO CHE CONTA è CHE SI FACCIA INTENDERE CHE LORO NON C’ERANO. LA COLPA è DEGLI ALTRI.DOPO AVER A LUNGO SPUTATO SULLA BANDIERA E DERISA IN OGNI MODO ,SI PREOCCUPANO PURE DI QUALCUNO (A LORO DIRE)CHE DENIGRA L’ITALIA ALL’ESTERO .MA CHI PIU DI LORO? (e pure in Italia!)

  20. aldo il 26 nov 2011 alle 14:30

Scrivi un commento

Calendario

novembre: 2011
L M M G V S D
« ott   dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930